Luogo nel non luogo
Immagine 1.png

IL PROGETTO

TITOLO: IL LUOGO NEL NON LUOGO
DURATA: 1.30 MINUTI
  
   Il progetto tratta della visione del supermercato, non luogo per eccellenza, visto dai bambini, che non hanno la concezione di luogo abitato da luogo non vissuto nel quotidiano.
   Le riprese sono in movimento, con l’utilizzo della “go pro”, partendo da vicino e per poi allontanarsi, per non far capire subito allo spettatore che si tratta di un supermercato, ma permettergli di capirlo grazie alle voci dei bambini, ed è rallentato per aumentare l’effetto di non percezione del luogo in cui ci si trova.
   L’audio e montato con le voci dei bambini che spiegano la loro idea del supermercato.
   Il tema del lavoro è basato sul trasformare un non luogo come il supermercato, in un luogo vissuto come se fosse la propria casa; il supermercato, visto dai bambini, viene concepito si come un luogo dove si fa la spesa, ma non lo percepiscono solo come esso; nelle registrazioni, infatti, i bambini parlano di cosa fanno al supermercato, ma non in modo mercificato, ma solo come la presa di oggetti utili, come se fosse la dispensa della propria casa. Altri invece lo vedono come zona ludica, o come un luogo magico.

   ROTA SIMONE
  CONSTANTIN MELENTI
CLASSE 4F LICEO ARTISTICO ANGELO FRATTINI, VARESE